STORIE DI (STRA)ORDINARIO MESSICO

2009/10/08 alle 19:29

L’ Osservatorio America Latina del centro sociale XM24 di Bologna e il collettivo Nodo Solidale di Roma stanno realizzando un progetto di formazione e documentazione tra le comunita’ in resistenza del Messico.
Da Oaxaca, al Chiapas a Citta’ del Messico, incontriamo i protagonisti di un variegato movimento sociale che sta proponendo un cambio sociale che si pone come reale alternativa al modello neoliberale. Un movimento di movimenti che subisce costantemente una brutale repressione per ordine incondizionato di governi di destra e di sinistra. Sparizioni, pestaggi, tortura, stupri, omicidi, sono le pratiche usuali delle forze di polizia, dell’esercito e delle squadre paramilitari al soldo della classe politica e dei grandi impresari.
Un viaggio tra un movimento dei movimenti che ha spesso il colore della terra indigena. Un sapore di mais che e’ tradizione di lotta e resistenza per affermare la propria autonomia su un territorio conteso dallo sfruttamento delle grandi multinazionali.


>>>IL GOLPE IN HONDURAS

>>>FOTO DALLA MANIFESTAZIONE DEL 2 OTTOBRE A SAN CRISTOBAL

>>>UNA ROTONDITA’ NUOVA PER LA TAVOLA

>>>STORIE DI (STRA)ORDINARIO MESSICO: PRIMA TAPPA – OAXACA

>>>STORIE DI (STRA)ORDINARIO MESSICO: SECONDA TAPPA – XANICA

>>>WORKSHOP VIDEO XANICA

>>>GALLERIE FOTOGRAFICHE


Atom Feed

RICERCA: