01/27 MERYxm

2009/12/04 alle 13:21

MERYxm invita:

27/1

ore 20:00
I Diritti immateriali

Come tutelare la proprietà intellettuale? Affermare i diritti di paternità di un’opera? Una passeggiata a voce tra Copyright, Copyleft, Creative Commons e le angosce degli Artisti.

ore 21:30
Bavarian Grrrl (improvisazioni, Roma-Bologna)

Discussioni, aperitivo, cena e Musica!

RASSEGNA MERYxm

Mercoledì 27 gennaio

ore 17-19.30

sala grande XM 24

Incontro col poeta Carlo Bordini, in occasione della presentazione del libro:

Carlo Bordini
Non è un gioco
Appunti di viaggio sulla poesia in America Latina

Luca Sossella editore

“Nel mese di maggio del 2006 ho partecipato al festival di poesia di Bogotà. Bogotà è la capitale della Colombia. Ci sono andato insieme all’amico poeta svizzero Vince Fasciani. Prima e dopo sono stato alcuni giorni a Ginevra, con Vince. Vince fa il libraio a Ginevra. Questo piccolo libro è la descrizione di questo viaggio e di ciò che ho veduto. Quello che mi ha impressionato è stato il soggiorno a Bogotà, l’esperienza del festival e la gente con cui ho parlato. Mi sono imbattuto in una società piena di gravissimi problemi (una guerra civile che dura da moltissimi anni, il traffico di droga) ma animata da una grande tensione etica per cercare di risolverli e, soprattutto, da una tensione etica che si avvale del veicolo della parola, della poesia, come uno degli strumenti necessari e portanti per rifondare la società. In Colombia la poesia è importante e non è avulsa dalla società. Forse sarebbe più giusto dire semplicemente che in Colombia la poesia è importante. Il resto viene da sé.

Sono rimasto commosso dall’attenzione che il pubblico colombiano riserva alla poesia, alla parola poetica, dalla sacralità che viene attribuita alla parola poetica. Tutto questo mi ha colpito in modo particolare perché vivo in un paese in cui la poesia, e in generale la cultura, sono relegate agli infimi livelli dei valori correnti e in cui la tensione etica è cancellata, inesistente o dispersa, o comunque non trova canali per esprimersi ed è come paralizzata.

L’idea che la poesia non è avulsa dalla vita ma può cambiare la vita mi ha colpito; anche perché si collega all’idea che la vita può essere cambiata, e che può essere cambiata senza volgarità, senza egoismo o violenza. Credo che dietro tutto questo ci sia qualcosa che non è meramente letterario ma che è soprattutto umano; mi ha colpito l’umanità e il calore della gente che ho incontrato”.

Incontro a cura di Loredana Magazzeni e Pino De March

A seguire dibattito sulla situazione della poesia in Italia oggi e su percorsi possibili di riflessione e resistenza con Davide Ferrari, Gregorio Scalise, Alberto Masala, Bruno Brunini, Sergio Rotino, Vincenzo Bagnoli, Anna Zoli, Chiara Cretella, Serenella Gatti Linares, Paola Tosi, Graziella Poluzzi, Leila Falà.

Saranno presenti l’autore e l’editore Luca Sossella.

Promuove Versitudine e la Scuola di Strada Pier Paolo Pasolini


Atom Feed

RICERCA: