HABIT_AZIONE

2005/05/10 alle 17:03

HABIT_AZIONE

Quattro parole dalle occupazioni della Bolognina


Ancora una volta, noi come molti altri in città e in Italia, ci troviamo ad affrontare la questione del diritto alla casa. Si puo ancora dire che questo sia un diritto socialmente riconosciuto dalle istituzioni nazionali e territoriali?
Chi si occupa dell’ edilizia popolare? Chi costruisce nuove case? Come questi istituti rispondono alle esigenze della popolazione meno agiata? Quanto costa un affitto e chi vigila per impedire la speculazione? Come avvengono le assegnazioni?
Domande apparentemente semplici come queste, sono ancora prive di risposte concrete.

Con lo smembramento dell’ Istituto autonomo case popolari (ex IACP) in più istituti regionali (ERP, a volte trasformate in società per azioni…), si è cercato di ripartire diritti e doveri dell’ edilizia popolare alle istituzioni territoriali…la famosa devolution…
Se prima era lo Stato che garantiva la realizzazione di case popolari secondo il tanto decantato “diritto alla casa”, trasformandosi in un imprenditore del mattone con le mani sempre sporche di speculazione ora, dopo una selvaggia cartolarizzazione (svendita! delle proprietà statali per fare cassa), si è delegata la regione nell’ amministrazione di cio che rimaneva degli immobili, ma senza soldi per amministrarle.
Anzi vende gli immobili per pagare gli indennizzi a 30.000 sfrattati!
Chiaramente la possibilità di costruire e offrire nuove case è notevolmente diminuita: oggi a Bologna con una domanda annua di quasi 6000 case, la risposta è di più o meno 800 assegnazioni.
Si è quindi passato da uno Stato, che partendo dalla tutela del diritto alla casa, è diventato assistenzialista e corrotto; a un’ amministrazione territoriale che cerca di fare l’ imprenditore, senza capacità di investire e con un forte interesse a fare soldi e non a rispondere a un diritto.
Cosa succede oggi a una persona che cerca casa?
Due cose:
-aspetta anni (anche 7-8) per una casa popolare, vivendo di espedienti, senza nessun aiuto, umiliandosi senza nessuna certezza ne possibilità e cadendo a volte vittima degli strozzini (banche comprese).
-o si getta nelle mani del privato che senza nessun controllo stabilisce affitti altissimi, lontani dalla maggior parte degli stipendi.

Ma cosa succede se non hai reddito o ne hai uno non stabile? O se non riesci a pagare l’ affitto? O pensionato?O giovane?

Non hai niente, sei per strada.
Secondo un decreto legge a fine marzo avverranno 30.000 sfratti per morosità (quindi proprio chi non riesce a pagare è in strada…) e l’unica risposta che le Istituzioni danno a queste emergenze, è un numero telefonico.
Secondo un’altra la legge, la 24 sulle assegnazioni delle case popolari, se non hai reddito o sei precario non hai diritto a nessuna assegnazione. Entri nel limbo delle emergenze…quindi ancora per strada.
E provate ad andare da un privato in queste situazioni a cercare casa…

Ci siamo stancati, noi come migliaia di altre persone.
Vogliamo ora una risposta a questa situazione.
Le emergenze, visto che riguardano la vita di migliaia di persone, vanno affrontate e risolte ora!

Intanto:
Occupiamo!
La casa è un diritto! Non puoi essere denunciato perchè tu e la tua famiglia siete disperati e per strada…
Occupiamo!
Case sfitte da anni e già ristrutturate di cui le istituzioni si dimenticano. Case vuote che garantiscono solo la speculazione delle istituzioni come dei privati.
Occupiamo, cioè diamo una risposta immediata a un bisogno vitale in uno stato di emergenza abitativa che vivono sempre più persone (anziani,disabili,famiglie senza reddito, precari, giovani e migranti, giovani coppie e single) non più disposte ad accettare passivamente la dinamica spietata del mercato degli affitti e del sistema incapace delle assegnazioni.
Noi, come molti altri non possiamo permetterci un affitto, noi non abbiamo diritto all’assegnazione di una casa….noi occupiamo!

Rimanendo nelle case abbandonate, finchè ne rimarranno di vuote che non vengono assegnate!
Ma soprattutto finchè non venga fatta luce sulle politiche delle assegnazioni e sulle speculazioni dei privati che lasciano sfitte le case per far lievitare gli affitti.
Chiediamo che il reato di occupazione di case sfitte (popolari e private) sia depenalizzato come avviene nella maggior parte dei paesi europei: Inghilterra,Francia,Olanda,Germania,Danimarca,ecc. Paesi dove, essendo riconosciuto il diritto alla casa, il cittadino non viene portato davanti a un giudice per essere condannato per i suoi bisogni ma si cerca aiutarlo, lasciandolo nella casa e non per strada finchè non si risolve la sua emergenza o avviene un’ assegnazione o il privato dimostra concretamente di voler realizzare lavori nella casa occupata.
Inoltre chiediamo che vengano istituiti sportelli pubblici (in collaborazione con tutti i soggetti che lavorano sul tema casa) che forniscano informazioni e trasparenza sul reale stato delle case sfitte per effettuare un monitoraggio del patrimonio abitativo delle città (pubblico e privato).

Cercando di costruire iniziative dal basso dei nostri cortili, vogliamo assieme difenderci dall’ inettitudine delle istituzioni che non costruiscono nuove case, abbandonano quelle che gia ci sono e che svendono le proprietà pubbliche agli squali del mercato immobiliare liberi di sfruttarci.
Facendo e costruendo assieme agli inquilini e le associazioni informazioni sulla tematica del diritto alla casa, andremo avanti, per costruire quella rete di solidarietà e lotta che per noi è l’ unica pratica in grado di amministrare politicamente il territorio.
Creare aggregazione in zone trasformate in ghetto e abbandonate al degrado, attraverso la possibilità di eventi e pubblici incontri.Praticare trasformazione del vivere il territorio, il quartiere, il cortile delle nostre case.
La solidarietà espressa dai nostri nuovi vicini è gia un risultato della nostra lotta.
Uniti contro gli sfratti, altre occupazioni verranno.

Habit_Azione
Comitato casa occupate della Bolognina

Ci riuniamo tutti i giovedi alle 18,00 circa all’ eXMercato24 via fioravanti n.24

habit_azione@ autistici.org

01/27 ven <img src="/xm24/images/220.gif" style="margin: 8px" border="0" align="left" /> Festa Habitazione

Wednesday 11 January 2006 alle ore 14:49

autofinanziamento e info sulla situazione case

Continua a leggere...

03/04 Sab <img src="/xm24/images/220.gif" style="margin: 8px" border="0" align="left" /> 270beat party

Sunday 29 January 2006 alle ore 17:40

270beat è un collettivo internazionale che porta una festa benefit in tour nelle case occupate, …

Continua a leggere...

04/28 ven <img src="/xm24/images/341.jpg" border="0" align="left" style="margin: 8px" /> HABIT_AZIONE

Tuesday 4 April 2006 alle ore 20:15

festa di autofinanziamento e info sulla situazione casa.


Continua a leggere...

05/15 Domenica CORTILE IN FESTA

Sunday 15 May 2005 alle ore 12:03

dalle ore 16:00 nel cortile di via Tibaldi n.40-48-50 per…
animazioni e giochi – SPETTACOLO – torte biscotti pop corn e bevande

Continua a leggere...

07/20 ven. <img src="/xm24/images/479.jpg" border="0" align="left" style="margin: 8px" /> Indovina chi bussa stamattina?

Thursday 20 July 2006 alle ore 23:39

iniziativa itinerante nei cortili e nelle strade della Bolognina

Continua a leggere...

08/18 sgomberi in Bolognina

Saturday 19 August 2006 alle ore 12:53

comunicato occupanti

Continua a leggere...

10/20 gio. Festa Habit_Azione

Saturday 8 October 2005 alle ore 11:18

Dj set – Vjset dalle 20

Continua a leggere...

11/04 ven Habit_Azione: serata per il diritto alla casa

Wednesday 26 October 2005 alle ore 18:16

aperitivo, tavola rotonda,cena, concerti e dj set

Continua a leggere...

18/8 ...CALDO TORRIDO, SGOMBERO ORRIDO

Friday 18 August 2006 alle ore 20:06 Continua a leggere...

A tutte le associazioni, partiti politici, circoli, famiglie e liberi cittadini

Saturday 22 July 2006 alle ore 18:43 Continua a leggere...

Comunicato Habit_azione

Saturday 22 July 2006 alle ore 18:50 Continua a leggere...

DIRITTO AL TETTO!

Saturday 22 July 2006 alle ore 18:52 Continua a leggere...

Documento politico

Saturday 22 July 2006 alle ore 18:56 Continua a leggere...

HABIT_AZIONE

Tuesday 10 May 2005 alle ore 17:03 Continua a leggere...

I luoghi comuni del comune

Saturday 22 July 2006 alle ore 18:59

cio’ che il comune non ammette e a cui nessuno ha mai osato credere

Continua a leggere...

Indovina chi bussa stamattina?

Thursday 20 July 2006 alle ore 23:13 Continua a leggere...

Volante anti sgombero

Saturday 22 July 2006 alle ore 19:01

uno dei modi di resistenza agli sfratti

Continua a leggere...


Atom Feed

RICERCA: