SPEED

2010/06/20 alle 13:40

INFO SOSTANZE STUPEFACENTI

SPEED

Che cos’è?
Lo speed si presenta sotto forma di polvere (di solito bianca, ma a volte anche rosa o gialla), cristalli o gel. “Normalmente” contiene amfetamine sintetiche (amfetamine, metamfetamine o vari derivati amfetaminici), psicostimolanti proibiti per legge che appartengono alla famiglia delle fenetilamine (che comprende anche ecstasy, 2CB, DOB,…). Lo speed è spesso tagliato con eccipienti inattivi o sostanze psicotrope (efedrina, caffeina…), cosa che spiega, in parte, il suo prezzo contenuto (30-35 mila lire il grammo).
Lo speed si può:

mangiare: sotto forma di gel o polvere avvolti in una cartina, perché può danneggiare le mucose e i denti

sniffare: è il modo d’assunzione più diffuso. Bisogna però stare attenti a non passarsi le cannucce a causa del rischio di trasmissione dell’epatite

fumare: la tecnica per fumare i cristalli è la stessa usata per il crack: in una pipa

iniettare: è il metodo più rischioso (si rischia l’overdose e la trasmissione di AIDS e EPATITI). I consumatori segnalano un flash appena dopo l’iniezione

Gli effetti
I tempi e i modi della salita variano di molto a seconda del tipo di assunzione: se ingerito, gli effetti compaiono dopo mezz’ora, un’ora al massimo; se sniffato bisogna aspettare non più di qualche minuto; mentre la salita è immediata se lo si fuma o inietta. Gli effetti durano dalle 4 alle 6 ore. Lo speed stimola l’attività fisica, comportamentale, e la vigilanza. La maggior parte dei ravers prendono speed (di solito tirandolo) per sentirsi in forma e ballare tutta la notte. All’inizio è facile sentire una certa euforia e una sensazione di benessere.
Liberando la dopamina nel cervello, lo speed provoca un innalzamento nell’amor proprio e ci si sente invincibili. Lo speed aumenta il ritmo cardiaco, la frequenza respiratoria, la pressione arteriosa e la temperatura del corpo. Ha inoltre l’effetto di far scomparire la fame (le amfetamine erano un tempo usate per curare l’obesità). Un’azione allucinogena delle amfetamine a dosaggi alti e prolungati può comparire quando la tolleranza ha fatto scomparire la loro funzione eccitante. Il dosaggio varia a seconda degli individui: se è la prima volta conviene assumerne una piccola dose e aspettare gli effetti. La discesa può essere difficile: lo speed costringe il corpo ad attingere alle sue riserve e sovreccita i neuroni. Gli effetti spiacevoli della discesa sono opposti agli effetti ricercati nella sostanza: stanchezza, apatia, depressione, nervosismo, aggressività, mascelle incollate, crisi psicotiche. Gli effetti spiacevoli della discesa sono tanto più forti quanto più il metodo di salita è rapido.

I rischi
Dosi massicce e assunzioni per via endovenosa possono provocare patologie acute: si sono riscontrati casi di decesso per problemi al sistema cardiocircolatorio, emorragie al cervello o ipertermie fulminanti (innalzamento eccessivo della temperatura corporea). È quindi importante, durante l’esperienza, prendere aria, riposarsi e bere acqua regolarmente. Evita di prendere speed soprattutto se hai problemi cardiovascolari o soffri di ipertensione. Inoltre, a dosaggi elevati, le amfetamine possono provocare psicosi e crisi paranoiche che possono diventare acute, anche se apparentemente non si è predisposti. In questi casi diventano necessari un trattamento psicoterapico e un cura farmaceutica. A causa di assunzioni massicce e prolungate (mesi o anni) alcuni consumatori hanno sviluppato malattie psichiatriche che i medicinali non sono riusciti a sanare. Prendere speed per rimanere svegli a lungo, per essere lucidi, continuare ad assumerne nei week-end per ballare, senza dormire e senza mangiare alla fine affatica un sacco l’organismo. Ripetendo queste maratone regolarmente, si rischia di intaccare la propria condizione di salute, di avere problemi di insonnia e di alterare il ritmo cardiaco. L’umore diventa instabile, è facile innervosirsi per niente e cominciare a sentirsi depressi. Un altro rischio è legato alla tolleranza che si instaura verso le amfetamine. Un consumatore assiduo può avere bisogno di una dose di 20 volte maggiore rispetto a quella iniziale per risentire gli stessi effetti delle prime volte. Questo aumenta il rischio di cadere nell’abitudine e nell’abuso. Non è difficile arrivare al punto di non poter più fare a meno dello speed: lo speed, visti i suoi effetti, non è incompatibile con alcune attività lavorative, la discesa è difficile (si è quindi tentati di riprenderne) e la stanchezza che segue assunzioni ripetute è una buona ragione per riprenderne con l’obiettivo di attenuare la stanchezza e la depressione.
È ugualmente rischioso mischiare lo speed con altre sostanze. Ad esempio:

con l’alcol: aumenta la tossicità e il rischio di epatiti

con l’ecstasy: aumenta la neurotossicità dell’ecstasy. Lo speed interviene sulla dopamina, l’ecstasy sulla serotonina e la dopamina: un rilascio eccessivo di entrambe le sostanze contemporaneamente può essere rischioso

con l’LSD: viene preso spesso durante o prima della discesa dello speed. Si è a rischio di fare un brutto viaggio perché la stanchezza prima mascherata dall’amfetamina può diventare la base di un bad trip.

Se credi che lo speed aumenti le tue capacità sessuali sappi che presto dovrai aumentare le dosi per ritrovare l’ardore delle prime volte, cosa che potrebbe causare una diminuzione delle tue prestazioni.

Consigli per ridurre i rischi

Evita di prendere dello speed se sei stanco, se hai problemi cardiovascolari, di ipertensione, di epilessia, d’asma, di tetano; se hai problemi psicologici e depressioni.

Fai attenzione a quello che compri e da chi lo compri. Spesso lo speed viene tagliato con eccipienti.

Se hai deciso di prendere dello speed, fallo con gente di cui ti fidi e in un contesto rassicurante.

Evita di mischiarlo con altre sostanze, soprattutto ecstasy e alcol. Bevi acqua regolarmente (ma senza esagerare, non più di mezzo litro ogni ora), prenditi delle pause e prendi aria.

Quando arriva la discesa, riposati, distenditi e mangia prodotti che contengano zucchero e vitamine.

L’uso di speed affatica un sacco il corpo. Sarebbe bene riposarsi nei giorni successivi e di non assumerne piu’ prima di alcune settimane.

Usa la tua cannuccia, per evitare la trasmissione dell’epatite.

Mangia qualcosa prima

Non guidare.

LA LEGGE
Lo speed è una sostanza illegale al pari dell’eroina, dell’LSD, dell’oppio, dell’ecstasi, della marijuana. Per l’uso personale sono previste sanzioni amministrative: sospensione della patente del passaporto, del porto d’armi e di altri documenti per un periodo da 2 a 4 mesi. In alternativa viene proposto un programma terapeutico socio-riabilitativo presso il SERT di residenza. Per lo spaccio sono previste sanzioni penali (da 1 a 20 anni di reclusione).


Atom Feed

RICERCA: