ecstasi 2

2010/06/20 alle 16:18

L’Ecstasy ha una pesante ricaduta su fegato e su reni, quindi è assolutamente sconsigliata a chi soffra di patologie che coinvolgono questi organi (Epatiti, Nefriti, insufficienze epatiche o renali, etc.).

L’ecstasy accelera sensibilmente il battito cardiaco e aumenta la pressione sanguigna quindi è decisamente controindicata per chi soffre di malattie cardiache e ipertensione; controindicato in gravidanza e allattamento.

LA LEGGE
L’ecstasy è una sostanza illegale al pari dell’eroina, dell’LSD, della cocaina, dell’oppio, dello speed, della marijuana. Per l’uso personale sono previste sanzioni amministrative: sospensione della patente del passaporto, del porto d’armi e di altri documenti per un periodo da 2 a 4 mesi. In alternativa viene proposto un programma terapeutico socio-riabilitativo presso il SERT di residenza. Per lo spaccio sono previste sanzioni penali (da 1 a 20 anni di reclusione).


Atom Feed

RICERCA: