LA DIGNA RADIO 2.0

2010/07/07 alle 12:59

Notiziario indipendente dal Messico in lotta
La Digna Radio è un progetto realizzato dal Nodo Solidale, dall’Osservatorio America Latina dell’XM24 e dal collettivo Zapatista Marisol di Lugano, collettivi e individualità sparse tra il Messico, l’Italia, la Svizzera e l’Olanda.
È una finestra su quel Messico del basso e a sinistra che trova così poco spazio nell’informazione globale, così impegnata a proporci il Messico dei villaggi turistici, belle spiagge, tutto sesso e tequila.
Noi parliamo del Messico che resiste allo sfruttamento delle sue risorse, che non si piega alla repressione e al disprezzo con cui le classi dirigenti controllano il territorio. Quel Messico che riprende in mano con dignità il suo destino, costruendo un presente migliore nel cammino dell’autogestione e dell’autonomia.

In questa puntata:

°Liberazione dei prigionieri politici di Atenco
°Victor Herrera Govea è ancora ingiustamente imprigionato
°Juventino e Noel della comunità di Xanica finalmente liberi
°Aggressioni alla comunità triqui di Copala
°Prima e seconda carovana umanitaria di solidarietà
°Denuncia delle aggressioni alle comunità di appoggio zapatiste
°Sgomberano la miniera di Cananea dopo tre anni di sciopero


>scarica e diffondi questa puntata de LA DIGNA RADIO

puntate precedenti
La DIGNA RADIO 1.0

Il Nodo Solidale è un percorso indipendente dai partiti, antifascista e libertario di cooperazione dal basso con le realtà antiautoritarie in lotta nel Messico. Proponiamo piccoli progetti concreti di appoggio economico e politico, scambiando e attivando controinformazione, stimolando l’analisi fra i vari attori circa l’autonomia e i percorsi di trasformazione radicale della società.
Pensiamo che possiamo fare molto, dal punto di vista della solidarietà internazionale e riguardo la costruzione dell’altro mondo possibile, contando sulle nostre forze, senza ricorerre alla mediazione o alle risorse istituzionali. Allacciamo esperienze, per tessere nuove bandiere.

L’Osservatorio America Latina è un coordinamento di collettivi che ruotano attorno allo spazio sociale XM24 di Bologna. Il principio che guida tutte le nostre attivita’ di cooperazione dal basso è quello del sostegno ai processi di autonomia delle comunita’ con cui costruiamo le nostre relazioni. Un sostegno che si basa sulla condivisione dei saperi e delle esperienze e che porta alla partecipazione diretta ai processi di resistenza e di lotta con le comunità.

Il Collettivo Zapatista Marisol di Lugano appoggia e solidarizza con la lotta delle comunità zapatista in Chiapas e con la dignitosa combattività dei numerosi movimenti sociali attivi in Messico. Camminando per l’autonomia, la dignità e l’emancipazione, il Collettivo Zapatista è parte attiva del Centro Sociale Occupato e Autogestito Il Molino, che abbiamo anche contribuito ad occupare nel 1996! Perché è partecipando alle lotte per un cambiamento radicale nei propri territori che la solidarietà continua ad essere un’arma!


calendario

03 Aug, 22:42 - EMERGENZA GAZA

Atom Feed

RICERCA: