ricette_cavoli

2005/05/17 alle 17:24

Cavolfiore

Per evitare che tutta la casa sia invasa dall’odore di cavolfiore basta mettere un pezzo di pane nell’acqua in cui bolle.

Cavolfiore al gratin

Pulite il cavolfiore e dividetelo in cimette abbastanza grandi che farete cuocere in acqua bollente salata per 10 minuti. Dopo averle scolate, adagiate le cimette in una pirofila imburrata. Preparate la salsa besciamella e aggiungetevi 150 g di formaggio. Mescolate per qualche minuto per permettere al formaggio di fondersi bene e versate questa salsa sulcavolfiore in modo da ricoprirlo bene. Cospargetevi il formaggio avanzato e fate dorare in forno a 180 gradi per circa 15 minuti.

Verze soffocate (Veneto)

Ingredienti: 1 cavolo verza, 1 cipolla, 1 spicchio di aglio, 2 rametti di rosmarino, olio extra-vergine di oliva, sale e pepe.
Le “verze sofegae” sono una ricetta tipica veneta molto semplice da eseguire ma con una cottura molto lunga. Quando comprate il cavolo verza ricordate che se ha preso il ghiaccio dell’inverno sarà più buono e sceglietene uno grande perché la cottura si riduce molto.
Prendete un tegame piuttosto grande e basso, in grado di contenere un’intera verza. Fate soffriggere in olio uno spicchio d’aglio e una cipolla tagliata a fettine sottili. Aggiungete due rametti di rosmarino. Lavate il cavolo verza. Tagliatelo a listarelle, versatelo nel soffritto e mescolate. Cuocete col coperchio a fuoco basso, rimestando di tanto in tanto. La cottura durerà più di due ore, salate e pepate a metà del tempo. La verza sarà pronta quando risulterà molto ridotta e avrà acquistato un colore bruno.

Orecchiette con alici e cavolfiori (Basilicata)

Ingredienti: g 350 di orecchiette, g 300 di cavolfiore, 1 cipolla, mollica di pane raffermo, filetti di alici salate, olive nere snocciolate, capperi, olio di frantoio, pepe nero, sale.
Riducete il cavolfiore a cimette, cuocetelo in acqua salata. Lessate la pasta al dente in abbondante acqua salata; scolatela e unitela al cavol­fiore. Nel frattempo avrete mondata, lavata, affettata la cipolla passandola in una padella con olio, olive, capperi, alici. Unite il tutto amalgamando accuratamente.
Passate in una pirofila; spolverate di mollica e pepe nero; bagnate con un filo d’olio e passate in forno già caldo per quindici minuti circa.

Frittata leggera di cavoli

Ingredienti: 1 cavolfiore di circa 500 g, 4 uova, 50 g di pan grattato, 20 grammi di parmigiano reggiano (o grana padano), poco latte (per amalgamare), sale e pepe a Vs gradimento.
Cuocere in pentola a pressione il cavolfiore con pochissima acqua.
Amalgamare le uova e gli altri ingredienti. A cottura ultimata tagliare il cavolfiore in tocchetti grossolani e riporlo in una pirofila leggermente oliata. Sovrapporre gli altri ingredienti e far cuocere in forno per circa 30 minuti a 150°.

Pasta con cavolfiori alla siciliana

Ingredienti per 4 persone: 350 g di rigatoni piccoli (oppure con i paccheri o i conchiglioni), 1 cavolfiore da 600/700 g, 1 cipolla media, 30 g di uvetta sultanina ammollata in acqua tiepida, 30 g di pinoli, 1 bustina di zafferano, 6 filetti di acciuga, pecorino grattugiato o parmigiano, 2 cucchiai di olio, sale e pepe.
In acqua bollente salata sbollentare per 8-10’ il cavolfiore pulito dalle foglie esterne più dure e dividendo il fiore in cimette. Le foglie più tenere vanno tagliate in due per il lato lungo. L’acqua di cottura del cavolfiore va tenuta per cuocere la pasta. Soffriggere in una ampia padella con due cucchiai d’olio la cipolla finemente tagliata. Aggiungere un mezzo bicchiere d’acqua calda in cui deve essere stato sciolto lo zafferano. Fare insaporire ed aggiungere il cavolfiore, l’uvetta, i pinoli, le acciughe sminuzzate e far cuocere per 15’-20’. Scolare la pasta e farla saltare nella padella. Spolverare con il formaggio rattugiato ed il pepe e servire.

Buon Appetito!


calendario

03 Aug, 22:42 - EMERGENZA GAZA

Atom Feed

RICERCA: