11/25 giovedì h.21 Salavisioni THE AMAZING SCREW ON HEAD;PEUR(S) DU NOIR

2010/11/22 alle 17:11

THE AMAZING SCREW ON HEAD

Regista:Chris Prynoski
Sceneggiatori:Bryan Fuller (sceneggiatore),Mike Mignola (comic book)
Durata:22 min
Nazionalità:USA
Lingua:Inglesesubita
Data di uscita:20 agosto 2006 (USA)
Kickstart Productions

Steampulp – forse il termine più adatto per rimpiazzare Steampunk, considerando che la desinenza in -punk porta unacerta confusione in chi si aspetta lotta o ribellione.Ottimo per indicare la variante più avventurosa ed escapista dello steampunk –
The Amazing Screw-on Head di Mike Mignola (quello di Hellboy) – una serie animata prima e poi un fumetto sulle avventure di un agente segreto a orlogeria con corpi intercambiabili, al servizio di Abramo Lincoln – è certamenteun più che degno rappresentante di questa bistrattata categoria.
Screw-On Head è un robot dotato di vari, e diversi tra loro, corpi robotici: ognuno con funzioni differenti adatte a uno scopopiuttosto che a un altro, sui quali può, di volta in volta, montare o smontare la propria testa avvitabile.

Screw-On Head è un agente segreto al servizio di Abramo Lincoln, prima linea di difesa contro i piani malvagi del terribile Imperatore Zombie.Nel cartone il protagonista ha la voce del noto attore Paul Giamatti , l’episodio pilota è stato scritto da Bryan
Fuller, sceneggiatore di tanti episodi di Star Trek (Voyager e Deep Space Nine), nonché creatore della serie Dead Like Me; regista dell’episodio é Chris Prynoski.

PEUR DU NOIR -FEARS OF THE DARK

Belgio 2007
Durata: 78 minuti
francesesubita

Sei variazioni animate in bianco e nero formano un mosaico insieme spaventoso e divertente: “Paure bianche e humor nero per le sale oscure”, scherzano i sei disegnatori che hanno accettato di raccontare i propri incubi, o di inventarne di nuovi. Un’idea di respiro internazionale, basta vedere le origini dei creatori: Blutch, al secolo Christian Hincker, nato a Strasburgo e scoperto sulle pagine di Fluide Glacial, giornale di fumetti che ogni francese conosce, Charles Burns, di Washington, che ha illustrato la prima antologia di musica grunge, l’italiano Lorenzo
Mattotti, adottato da Parigi, illustratore di manifesti per tanti eventi in Italia e all’estero, Marie Caillou, apprezzatissima in Giappone, Pierre di Sciullo, appassionato di tipografia, ha creato i caratteri che hanno fatto accedere il popolo Tuareg alla stampa, e infine Richard Mcguire, grafico e designer newyorkese con una carriera da bassista alle spalle. Tutti scioccati dal vedere i tratti della propria matita prendere vita sullo schermo. Ma sempre meno del pubblico, naturalmente.
please go www.primalinea.com


calendario

03 Aug, 22:42 - EMERGENZA GAZA

Atom Feed

RICERCA: