Mercoledì MeryXm: "The circle is unbroken: 40 anni di folk psichedelico e visionario"

2011/11/30 alle 20:30

Mercoledì 30 novembre

Ore 20.30

Presentazione del libro

The circle is unbroken: 40 anni di folk psichedelico e visionario 

di Gino dal Soler

(Tuttle Edizioni, 2011)

Una guida puntuale e appassionata alle mille diramazioni e declinazioni del folk acido e visionario nato negli anni Sessanta della psichedelia e tornato in auge nei Duemila dell’infinita confusione di stili. Dall’Incredible String Band a Tim Buckley, da Jack Rose a Six Organs Of Admittance, i nomi più popolari e celebrati e quelli più oscuri e creativi di una tradizione ‘mutante’ che non cessa di offrire idee, stili, sogni e suoni extra-ordinari all’universo della musica rock. La magnifica utopia di una generazione di dropouts che osarono scardinare le porte della percezione (e della tradizione) per rendere reali le visioni di Alice nel paese delle meraviglie, una dolce ribellione che dallo “scisma” del folk festival di Newport del 1965 al weird folk dell’ultimo decennio non ha smesso d’incantare gli ascoltatori con intuizioni, illuminazioni e “one shot” destinati a diventare culto, una scossa “elettrica” che ha turbato per sempre le consuetudini del folk. Una storia più vissuta che raccontata, e forse per questo in buona parte ancora inesplorata.                                                                                                                                                                               
Gino Dal Soler (Sovramonte, 1957) ha iniziato a scrivere su Re Nudo alla fine degli anni Settanta. Nel 1996 ha pubblicato, a quattro mani con Alberto Marchisio, “Trance & Drones: mappa delle musiche più visionarie degli anni 90” (Castelvecchi). Dal 1997 è uno dei redattori di Blow Up.

Non sarà una semplice presentazione di un libro, piuttosto un racconto fatto di parole, suoni ed immagini che hanno plasmato il free-acid-freak folk dagli anni 60 ad oggi. Una mappa sonica e visuale per l'orientamento, dedicata più ai neofiti che ai cultori che del genere sanno tutto o quasi.
Musiche e visioni dentro un cerchio ininterrotto e come il titolo del video che presenteremo: "Be Glad for the song has no ending!
 

 

Un appuntamento in più infrasettimanale, una serata più lenta rispetto alle altre, più comoda, per ascoltare senza fretta i suoni e le tematiche proposte.

VUOI RIMANERE AGGIORNATO?
 

REGISTRATI ALLA NEWSLETTER!!!! (4 mail al mese)
http://lists.contaminati.net/listinfo/meryxm24

Si svolgerà in sala grande, la cucina da aperitivo/cena e qualche tipo di vino e birra in più rispetto al solito.

ore 19:00 Aperitivo
ore 20:30 Presentazione/dibattito/teatro
ore 21:30 CENA
ore 22:00 Concerto/i

Vieni a veder le foto! FOTO FOTO FOTO FOTO FOTO!! Clikka QUI!!! qui!

Naturalmente l’organizzazione è aperta, per chi vuole proporre qualche data e partecipare attivamente può trovarci il mercoledì dalle 18:30 alle 19:30, oppure scrivere a: meryxm @ indivia . net


Per i musicisti: si è scelto di far suonare gruppi strumentali di generi insoliti. Musicalmente libertà assoluta, tranne: reggae, pop, punk-hard-core, tekno, punk-rock, ..etc..
Ovvero tutti quei generi che sono già largamente diffusi e/o magari già occupano i nostri sabato sera.

l’XM24 è un centro sociale, quindi questa iniziativa è ad ingresso gratuito e il gruppo MeryXM (baristi, cuochi, fonici e organizzatori in genere) per scelta non è pagato. Chi viene a mettere i propri contenuti o nella prima parte o nella seconda è rimborsato delle spese di viaggio ed ha offerta una buona cena.

Clikka qui per le Registrazioni audio delle serate!


Atom Feed

RICERCA: