CENA DI AUTOFINANZIAMENTO per libro GENUINO CLANDESTINO

2014/05/15 alle 20:00

Genuino Clandestino, il libro.

Due fotografi (Sara Casna e Michele Lapini) e due attiviste di Campiaperti (Roberta Borghesi e Michela Potito) insieme per un’inchiesta itinerante sulle realtà che in tutta Italia fanno parte di Genuino Clandestino, un movimento di comunità in lotta per l'autodeterminazione alimentare (leggi il manifesto).

Dal Piemonte alla Sicilia, il viaggio tocca sia realtà agricole produttive e consolidate, che piccole realtà nascenti grazie a quei circuiti di economia solidale che varie associazioni e reti in tutta Italia portano avanti con la pratica dell’auto-organizzazione.
Il libro è un diario di viaggio (con le foto e il racconto delle persone incontrate) e allo stesso tempo uno strumento per coloro che ne vogliono sapere di più sull’economia solidale.
Il manifesto e la storia della nascita del movimento aprono il libro, che continua con il racconto di viaggio, sempre accompagnato dal susseguirsi delle foto, e si conclude con le gli approfondimenti tematici che il movimento ha sviluppato finora.
Per essere anche strumento, non forza la narrazione incastrandola nelle tematiche che il movimento Genuino Clandestino ha sviluppato negli ultimi anni, ma racconta le storie dei volti, dei gesti, degli odori e dei sapori che gli autori incontrano nelle aziende agricole e nei mercati. Lascia infine la possibilità, ai lettori più curiosi, di approfondire i temi specifici nella seconda parte, che si sviluppa in accordo al tono narrativo della prima, semplicemente raccogliendo per temi gli spunti emersi durante il viaggio.

Così come l’economia solidale ha un approccio più aperto e partecipativo rispetto al mondo del libero mercato, questo libro ha l’ambizione essere coerente nel modo in cui si realizza e sviluppa: il viaggio e il lavoro infatti non hanno sponsor ma si avvalgono dei co-produttori attraverso il crowdfounding. Con la convinzione che, come nel mondo agricolo e nelle forme di economia solidale e alternativa, anche la produzione editoriale si può avvalere del supporto attivo dei consumatori, o co-produttori.

Pur senza voler cristallizzare nella forma scritta la realtà di Genuino Clandestino, vuole contribuire a diffondere l'esperienza concreta maturata in questi anni, raccontare le storie di scelte – individuali e collettive – di vita rurale e di percorsi cittadini verso l'economia solidale e rendere disponibile a un pubblico più ampio la riflessione politica del movimento, raccontando di un modo diverso di fare agricoltura.

Proprio come fa Genuino Clandestino, vuole comunicare la teoria a cominciare dalle pratiche.


Atom Feed

RICERCA: