XM24 loves BURIDDA

2014/06/05 alle 14:27

Xm24 esprime massima solidarietà al Libero Spazio Occupato e Autogestito
Buridda di Genova, sgomberato ieri mattina dalle forze dell'ordine dopo
undici anni di attività politica e sociale interamente spesi a vantaggio
del territorio.

Con il Buridda Xm24 ha condiviso un percorso di riflessione e di lotta
intorno al tema dell'autogestione e alle ragioni che fanno oggi di
questa pratica la risposta più credibile e concreta ai problemi di chi
lotta quotidianamente con la realtà della crisi e con l'assenza di
soluzioni istituzionali.

Ma 11 anni di autogestione non si possono chiudere in questo modo
vigliacco. L'esistenza del Buridda e la molteplicità delle
sperimentazioni sociali che in questo spazio si sono espresse
costituiscono una ricchezza fondamentale per la città di Genova e un
punto di riferimento per l'intera rete delle realtà autogestite in
questo paese.

Si tratta dell'ennesimo sgombero eseguito nel giro di pochi mesi in
città (Bologna inclusa) governate dal centro-sinistra. Con questo atto
le amministrazioni hanno confermato ancora una volta la cecità,
l’intolleranza e la paura della politica istituzionale di fronte alle
realtà che, basando il loro lavoro sulla creazione di relazioni a
discapito del profitto, fanno vivere i territori in modo attivo e
partecipato.

Al contempo magistratura e forze dell’ordine agiscono sempre più
esclusivamente come forze di repressione mirando a colpire proprio
quelle esperienze critiche verso il modello di sviluppo capitalistico
oggi sempre più in crisi.

Tutto quello che accade negli ultimi tempi in giro per l’Italia ci
racconta dell’incapacità di chi governa i territori di comprendere cosa
di nuovo nasce e si muove nelle città, mentre gli sgomberi e gli arresti
indiscriminati evidenziano la volontà politica di non accettare modelli
di sviluppo altri.

Esperienze come quella del Buridda sono di fondamentale importanza  per
singoli e realtà collettive che sentono l'esigenza di continuare a
sperimentare e condividere in rete pratiche sociali, culturali e di
lotta politica che vedono nell'autogestione l'unico strumento possibile
non solo di resistenza ma al contempo di proposta condivisa e necessaria.

il Libero Spazio Occupato e Autogestito Buridda deve ritornare nei suoi
spazi, ci rivedrete nelle strade

Spazio Pubblico Autogestito XM24- Bolognina-Bologna


Atom Feed

RICERCA: