10/20 gio. Concerti Frigotecniche

2005/10/07 alle 18:42

ore 22.30 serata noise new-wave con:


S. FUFANO – DBIT – BASSIFONDI ORCHESTRA


DBIT

SITO WEB

dopo anni di esibizioni ed esperienze nell’underground capitolino a
fianco di importanti personaggi della scena, Flavio Rivabella (aka DBPIT) inizia una nuova avventura quando, nel 2000, Raffaele Cerroni, leader del gruppo sperimentale/post-industriale “Mushroom’s Patience”, lo chiama a registrare la tromba in un paio di brani del suo nuovo album “roma, wien” (ed. oktagon/misty circles). da quel momento la presenza di DBPIT nei lavori e nei live-sets dei Mushroom’s Patience dieviene costante
col patrocinio della “misty circles” e il supporto e la collaborazione di mushroom’s patience, ain soph (clauDEDI), novy svet (juergen weber) e altri artisti, come marco deplano, nel maggio 2002 esce il primo EP solista, dal titolo emblematico “eleven” e con lo pseudonimo di “der bekannte post-industrielle trompeter (D.B.P.I.T.)”
il 4 gennaio 2003, DBPIT partecipa al 2° congresso post-industriale
italiano (siddharta-prato) suonando in un’inquietante maschera, con la “Macelleria Mobile di Mezzanotte” e diviene elemento stabile nei live della band power-noise di Adriano Vincenti
nel 2003, DBPIT inizia anche una collaborazione coi LENDORMIN
(chitarra e percussioni)
2004 esce THE OUTSTANDING STORY OF MR. MALLORY per l’etichetta canadese sweetfarewell
2005 di prossima pubblicazione il nuovo disco “sutub”, disco dai sapori industriali completamente suonato in “unplugged”


BASSI FONDI ORCHESTRA

musicista americano Chris Blazen, compositore di avanguardia e
inventore di strumenti musicali (fra i suoi progetti Bassifondi Orchestra, e Curva Chiusa, con cui è stato ospite anche alla biennale di Venezia)
Dai bassifondi emergono sonorità abrasive, taglienti ed elettrificanti in un crescendo di soave melanconia. Chris Blazen , capo squadra del suo solo act, “Bassifondi Orchestra” presenterà “Esperimenti con Inquietudine” per strumenti autocostruiti: il Block e il Electric Steel Koto (costruiti
nel 1995 a nashville, tennessee). Statunitense, vive da dieci anni a Roma, ha fondato in USA gruppi come: Lab Report, Spacecraft e Blazen y Sharp. In Italia suona con Arione e gli Psilli, Curva Chiusa, Circus Joy, Trio Turco e molti altri.

The Haters/Mr. Natural/Bassifondi Orchestra
Gender Less Kibbutz
At first look, this album from the German noise label Gender-less
Kibbutz is just another three-way split CD. In fact, it is an upward
spiral. You start in the abysmal darkness of harsh noise and gradually lift up to the quiet, spacy stratosphere of experimental ambient electronica. First up are the Haters, the main solo project from Survival Research Laboratories’ sound terrorist, GX Jupitter-Larsen. His two tracks (a total of 25 minutes) are painful slabs of merciless noise and it is not certain if the title “Death Defying Sickness” should not take a hyphen between death and defying—it would suitably describe the physical reactions one experiences. Still residing in noise territory, Mr. Natural is more textural than harsh.
Unlike the Haters’ feedback-ridden sounds, the music of this project often seems to originate from over-amplified vinyl
surface noise. But the treat on this CD is the last half hour, completely devoted to Italy’s Bassifondi Orchestra. The seven untitled tracks take you on a mesmerizing journey of crystalline tones, backward swooshes, and what sounds like bowed metal. The music of sound sculptors Chas Smith and Peter Warren comes to mind. Uncanny voices and a slight menacing atmosphere nurture a relationship with what came before, but the
contrast is nevertheless striking—and highly effective. Recommended for the Bassifondi Orchestra tracks; quite unique. ~
François Couture, All Music Guide


calendario

14 Sep, 18:00 - XM24: survival and inspiration against all odds
18 Sep, 22:00 - UP THE PUNX

Atom Feed

RICERCA: