do Brazil o XM24

2006/05/23 alle 11:05

Ciao a tutti!

vi scrivo dal Brasile, un po´di corsa, dato che non ho molte possibilita´di accesso alla rete, scusate se uso questa mail per comodita´,
mi sento di dovervi fare un mini report. :)

Sono appena tornato da un giro nelle comunita´contadine nella valle do Jequitinhonha, dove con isf stiamo sviluppando un progetto in supporto dell`agricoltura famigliare e sull´ approvvigionamento idrico in una zona dove l´acqua e´ letteralmente Oro blu. (il prog era stato presentato durante una serata di Isf con ipo a Xm)


Durante questo viaggio ho incontrato molte realta´ sociali che lavorano nei movimenti di base qui in Brasile, dai piccoli sindacati dei lavoratori Rurali, a organizzazioni di contadini, a rappresentanti dei Sem Terra.
E´ molto interessante come si relazionano e si coordinano le lotte da queste parti e l´aria di cambiamento che si sente in América Latina.
Da poco c’e’ stata la nazionalizzazione del gas da parte di Morales in Bolivia, che sembra aver preso una strada antineoliberista, qui in Brasile, ovviamente, sono tutti scontenti di Lula e anche quello che era piu´ illuso di una possibile svolta governativa a sinistra parla di tradimento della base ecc..
Ma l´aria che si respira tra la gente e´ altra, ogni giorno ci sono blocchi delle maggiori vie di comunicazione da parte degli agricoltori (c’e´una bellissima “carta della terra” sulla riforma Agraria firmata da molte sigle congiunte), le rivolte di São Paulo sono altra cosa (o trafico nao e´revolucionario), ma comunque determinano un livello di insofferenza e tensione nelle carceri e ricordano l´assurdita´ che le Favelas rappresentano nelle citta’ brasiliane. Si parla molto di Chavez e della situazione in Venezuela, come una politica che comunque ha una grossa influenza sugli altri stati dell´America Latina
E´curioso trovare pratiche e percorsi simili ai nostri dall’altra parte del globo, spero avremmo il tempo di fare delle chiacchere.

( sarebbe interessante confrontare e magari relazionare, il lavoro del mercatino biologico e le fiere autogestite che fanno gli agricoltori delle comunita´rurali nei municipi qui in Brasile, per generare un commercio equo dei prodotti (ovviamente biologici) del Semi Arido) io sono per importare la Cachaça equo e solidale

bacioni a tutti


Atom Feed

RICERCA: