04/05 gio 5 aprile 2007<br>Proiezioni SalaVisioni<br>

2007/04/04 alle 21:43

rassegna FRANCEMETISSE – cinema francese e franco-magrebino

giovedi 5 aprile 2007 – ore 20,00

BEUR BLANC ROUGE

Mahmoud Zemmouri – Francia/Algeria 2006 – 88’ commedia, v.o.fr
La partita di calcio Francia-Algeria sconvolge il trantran quotidiano di Brahim e Mouloud, dividendo i due amici franco-algerini: Brahim, disoccupato e tifoso sfegatato dell’Algeria, rivendica la sua identità algerina, mentre Mouloud gli rimprovera il suo rifiuto della Francia, paese che li ha visti crescere. Ma 4 a 1 è troppo! e Brahim invade lo stadio insieme ad altri tifosi. Viene arrestato e poi rilasciato, con una multa salata da pagare. I suoi genitori a questo punto lo costringono a partire per l’Algeria con loro, nonostante le sue forti resistenze: ha paura infatti del paese d’origine dei genitori, che gli è sconosciuto e di cui non sa la lingua; pur avendo sempre in bocca l’Algeria, si sente in realtà un francese. Questo sesto lungometraggio di Zemmouri prende spunto dall’amichevole di football Francia-Algeria del 6 ottobre 2001 in cui ci fu una invasione di campo al 76esimo minuto di gioco.



ore 21,30

FEROCE

Gilles De Maistre – Francia 2002 – 97’ drammatico – v.o.fr.
Alain, un franco-maghrebino della terza generazione, perde il suo migliore amico (e fratello della sua ragazza), assassinato dal capo security della “Lega Patriottica”, un virulento partito di estrema destra. Venti anni prima aveva già perso la sorella, rapita da estremisti di destra. Decide perciò, per vendetta e per convinzione politica, di infiltrarsi tra di loro per eliminarne il leader: Hugues Henry Lègle. Poco a poco, Alain diventa un uomo del partito, poi guardia del corpo di uno degli esponenti del partito vicino a Lègle, finchè non gli assegnano il compito di scortare la figlia del leader: lui accetta le avances di lei, perché questo gli faciliterà il compito che si è preposto. Mentre la sua comunità e la sua famiglia lo rifiutano, considerandolo un traditore, il leader della Lega accetta di incontrarlo e di ufficializzare il fidanzamento: Alain non è mai stato così vicino alla realizzazione del suo scopo …
Un film non del tutto efficace, se si considerano le ingenuità nella trama e clichè vari, ma comunque di chiaro intento politico contro il montare dell’estrema destra in Francia: uscito durante le elezioni del 2002, ha dato fastidio al Fronte Nazionale di Le Pen, che ha querelato il regista.

a cura di Venerdicinema
per il progetto SalaVisioni


calendario

03 Aug, 22:42 - EMERGENZA GAZA

Atom Feed

RICERCA: