27/10 - manifestazione nazionale migranti a Brescia

2007/10/26 alle 10:16

BRESCIA: BLOCCATE LE POSTE CENTRALI, MIGRANTI IN PRESIDIO PERMANENTE NEL CENTRO STORICO – DA BOLOGNA DUE PULLMAN PER LA MANIFESTAZIONE NAZIONALE DI SABATO 27 OTTOBRE

Sono due i pullman che partiranno sabato mattina da Bologna per unirsi ai migranti in lotta a Brescia contro la legge Bossi-Fini e il protocollo d´intesa con le Poste. La legge Bossi-Fini con tutti i suoi dispositivi continua ad operare pienamente. Intanto in tutta Italia le nuove procedure di rilascio dei permessi hanno aumentato i disagi e i tempi di attesa, e continua la rapina ai danni dei migranti, costretti a pagare oltre 70 euro ad ogni rinnovo. Da ieri è cominciata la mobilitazione in vista della grande manifestazione di sabato pomeriggio: oltre un centinaio di migranti hanno bloccato per una giornata le Poste centrali di Brescia e sono ora in presidio permanente nel centro storico della città.
Il Coordinamento Migranti di Bologna e Provincia ha organizzato due pullman, che partiranno da Bologna sabato mattina alle ore 10, per unirsi alla lotta dei migranti di Brescia e del resto d´Italia, e partecipare alla grande manifestazione che si muoverà da Piazza della Loggia sabato pomeriggio alle 15:00. Sono attesi migliaia di migranti da tutto il Nord Italia: da qui inizierà un nuovo percorso di mobilitazioni che attraverseranno nelle prossime settimane anche la nostra città, dove alla situazione di disagio nel rinnovo dei permessi si aggiunge la cattiva gestione burocratica della nuova sede dell´Ufficio stranieri della Questura.

Da Bologna a Brescia, unità per le lotte dei migranti:

  • per l´abrogazione del protocollo di intesa con Poste Italiane basta dare i soldi alle poste per i permessi di soggiorno
  • per la rottura netta del legame tra il permesso di soggiorno e il contratto di lavoro, fonte di precarietà e di ricatto sui luoghi di lavoro
  • per la chiusura definitiva dei Centri di Permanenza Temporanea (CPT) in cui continuano ad essere rinchiusi i migranti che non hanno commesso alcun reato. No ai regolamenti e ai patti sulla sicurezza che colpiscono i migranti e alimentano il razzismo
  • per la sanatoria e la regolarizzazione permanente di tutti/e i/le migranti presenti sul territorio
  • per l’ abrogazione della Bossi-Fini
  • per il rimborso dei contributi pagati per chi rientra definitivamente nel proprio paese
Coordinamento Migranti Bologna e Provincia


calendario

03 Aug, 22:42 - EMERGENZA GAZA

Atom Feed

RICERCA: