04/24 dom. <font color="#FFFF00">giornate della Liberazione XM24</font>

2005/04/09 alle 15:17

04/24 dom. giornate della Liberazione XM24

DOMENICA 24 APRILE

proiezioni di film e documentari intercalate da AZIONI POETICHE

Ore 18,00
IL PARTIGIANO SILVANO FEDI – 23’ – Alcuni amici si ritrovano intorno al monumento del partigiano Silvano Fedi ricordandone le gesta e cercando spunti dal passato per comprendere il presente.
LUNGARNO, CI CHIAMAVANO RIBELLI – Lorenzi/Micali – 11’
I testimoni della resistenza si fanno sempre più rari, ma casualmente un anonimo partigiano interviene davanti alla telecamera durante una intervista ad alcuni musicisti di strada sui temi del Forum Sociale Europeo di Firenze: dieci minuti di monologo vivace che rinfrescano la memoria, passando dai temi della liberazione alla politica di oggi attraverso aneddoti e riferimenti storici. Un filo rosso che unisce la sete di libertà e democrazia per cui lottava il giovane partigiano agli ideali del movimento e del Social Forum di Firenze.
GLI ANARCHICI NELLA RESISTENZA – Archivio G.Pinelli / Fondazione Anna
Kuliscioff – Milano 1995 – 42’ – Dagli Arditi del Popolo ai
partigiani anarchici del 1945: uomini e donne che non consideravano la lotta intrapresa solo come opposizione armata ad un regime liberticida, ma l’inizio di una rivoluzione sociale.
LO AVRAI CAMERATA KESSELRING
Bernagozzi/ Buganè 1976 – 50 min
Dalla marcia su Roma alle stragi neofasciste. La resistenza e l’antifascismo in Emilia-Romagna, la liberazione di Bologna e le risposte popolari alla strategia della tensione, alle contraddizioni del dopoguerra. Il titolo è preso dalla famosa epigrafe di Piero Calamandrei.
ORE 20
IL CESTINO DELLE MELE, STORIE RESISTENTI DELLA BOLOGNINA – 24’
Due ragazze e due ragazzi scelgono di combattere la dittatura
fascista e l’occupazione nazista.
(R)ESISTENZE, IL PASSAGGIO DELLA STAFFETTA – Fantone/Franciosi – 46’
La resistenza delle donne, ieri e oggi, da un punto di vista di
genere e intergenerazionale. Interviste a 4 donne “normalmente
eroiche” che descrivono le risposte popolari alla repressione del
fascismo e del dopoguerra, le lotte per i diritti della donna,
attraverso un’autoironia che rende esplicita la creativita’
nell’inventarsi un ruolo come donne, in un ambito politico in cui non c’era davvero spazio per loro. Ne risulta un dialogo vivace, in cui si intrecciano frammenti di vita raccontati dalle protagoniste – dalla lotta partigiana alla militanza politica, dall’assemblea della
Costituente, al femminismo, dalla liberta’ di comunicazione alla
globalizzazione.

A SEGUIRE INCONTRO CON LE AUTRICI DEI VIDEO

ORE 21,30
CONCERTO:


CONCERTO:
RUDE PRAVO (ex-Nabat punk rocknroll)
CANTINEROS (combat ska)
FASTHIDIO (punk’77)


Atom Feed

RICERCA: