antifa home page

Il Progetto

AGGRESSIONI RAZZISTE - CRIMINI DELL'ODIO
Modena, "Torna nel tuo paese" aggredito a bastonate e colpi di machete
- Aggressione omofoba a Pescara. Ragazzo gay assalito da un branco di sette persone
- Palermo, spedizione razzista contro bengalesi in un negozio etnico: 11 persone arrestate
- Potenza, aggredita in strada perché lesbica: «Le persone come te devono morire»
- Ballerino aggredito perché gay a Altopascio, braccio rotto all'amica che lo difende
- Firenze, studente di 26 anni preso a calci e pugni perché gay
- Anzio, due ragazzi aggrediscono migrante a bastonate
- Vercelli, vicepresidente del Consiglio comunale contro gay e lesbiche: "Ammazzateli tutti"
- Polonia, botte e insulti al gay-pride di Bialystok
- Foggia, sassaiola contro gli immigrati che andavano al lavoro: due feriti
- Bologna, aggressione omofoba davanti alla discoteca: partono schiaffi e pugni
- "Riapriremo i forni di Auschwitz": bambino ebreo aggredito in una scuola di Ferrara

manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Torino «È inaccettabile processare gli studenti per antifascismo»
- Bologna In piazza Carducci solo gli antifa
- Vicenza, in 1.500 da tutto il Veneto per la manifestazione antifascista
- Roma, i partigiani contro il raduno al Circo Massimo degli ultras d'estrema destra: " Va vietato"
- Verona Blitz a Porta Leoni per ricordare Nicola Tommasoli
- Foibe, tafferugli all'università di Torino per il convegno con Moni Ovadia: quattro fermati
- L'occupazione di Forza Nuova in via Taranto diventa lo Skull pub, scatta la protesta: "Sgombero immediato"
- Roma cancella le strade dedicate ai fascisti: al loro posto le vittime dell'Olocausto
- Roma, Anpi denuncia Casapound e Forza Nuova: “Violenza e apologia di fascismo”
- Torre Maura, sfilata antifascista ma senza sinistra. Fiano: “Faccio autocritica, il Pd non è presente qui in veste ufficiale”
- Lodi, presidio antifascista in Cgil dopo attacco Forza Nuova
- Pontedera: in centinaia scendono in piazza contro CasaPound

ARCHIVIO COMPLETO

ARCHIVIO REGIONI

documentazione Documenti e Approfondimenti
21.10.20 Il popolo no mask che nasconde l’ultradestra
19.09.20 Ultras Lazio, la sede di Diabolik sarà sgomberata, il cerchio sulla morte si stringe
2.09.20 Fascisti, no-vax e complottisti di QAnon: chi sono i negazionisti in piazza il 5 settembre
28.08.20 Ribelli, mercenari e faccendieri: l’italiano Elio Ciolini alla conquista del Centrafrica
24.06.20 Il "modello" Vicenza, dove neofascisti ed estremisti siedono al Palazzo
23.06.20 Toh, l'interesse dei neofascisti di CasaPound per la periferia era solo un bluff in favore di tv
22.06.20 Estrema destra, terrorismo nero (anche italiano) non è solo su Internet: ha armi, bombe, razzi e progetta attentati contro musulmani ed ebrei
17.06.20 Cosa si muove dietro l'alleanza nera tra neofascisti, ultras e no 5g
16.06.20 Il movimento Boogaloo (Usa)
8.06.20 Nel palazzo occupato da Casapound a via Napoleone III nessuno è indigente
4.06.20 George Floyd – Paramilitari, suprematisti bianchi pro-Trump e anarchici: la galassia di gruppi che infiltra la protesta negli Stati Uniti
29.04.20 Il virus nero - Servizio di Report
29.04.20 Chi è Roberto Fiore? Biografia, affari e storia politica del leader di Forza Nuova
29.04.20 Strage di Bologna: così i neofascisti avrebbero pianificato la fuga prima della bomba
24.03.20 Mafia, quattro condanne per l’uccisione dell’avvocato Fragalà
21.03.20 La singolare galassia de “Il Primato Nazionale”
5.03.20 Grecia. Il colonnello di Alba dorata a caccia di profughi: siamo patrioti
5.03.20 Roma, il dossier sugli episodi di neofascismo in VII municipio
5.03.20 Argentina, trova lista di 12mila nazisti tra le carte di una banca in disuso: dentro, il tesoro sottratto a milioni di ebrei
3.03.20 Hanau, se quei lupi solitari diventano un branco xenofobo internazionale
8.02.20 Latina, le collusioni mafiose di Lega e Fratelli d'Italia
23.01.20 Germania, rapporto della polizia: dal 1990 l’estrema destra è colpevole di 100 omicidi
18.01.20 Ma con chi ce l’ha Salvini quando critica “l’antisemitismo di certa destra tradizionalista”?
15.01.20 I buchi del 41 bis: il fascista Roberto Fiore fece incontrare il boss di camorra e il fratello
6.01.20 La persistenza della cultura fascista si manifesta nel comportamento della polizia

La mappa geografica delle aggressioni fasciste:
superato il milione di accessi"

RICERCA PER PAROLE CHIAVE: Forza Nuova | Casa Pound | calcio | terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | stragismo | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |


Informazione Antifascista 1923
Gennaio-Febbraio - a cura di Giacomo Matteotti ·


pubblicato il 3.09.13
Sul tentativo di revoca delle Mozioni Omofobe approvate nel 1995, a Verona nulla è cambiato.
·
Comunicato stampa Circolo Pink
Verona 19 luglio 2013

Il clima da medioevo sessista che 18 anni fa approvò le ormai troppo famose mozioni omofobe è ricomparso oggi in tutto il suo cinico splendore.
Ieri, 18 luglio 2013, il centrosinistra veronese ha provato con una contro-mozione, che alleghiamo a firma di Mauro De Robertis (SEL) e Michele Bertucco (PD), a riparare a quanto fatto il 14 luglio 1995, quando venne approvata dall'allora giunta Sironi (Forza Italia) la mozione n. 336, altamente lesiva nei confronti delle persone omosessuali e transessuali. La contro-mozione è stata respinta dalla giunta Tosi (Lega, Pdl, estrema destra) con 19 voti contrari e 7 favorevoli, anche il sindaco ha votato contro.
Dopo 18 anni i toni erano gli stessi, difesa della famiglia naturale formata da un uomo e una donna, nessun diritto alle persone gay lesbiche e trans, men che meno unioni civili e adozioni, accostamenti beceri fra omosessualità e pedofilia, totale disinformazione sul dibattito in corso in Europa sui progressi fatti nei confronti di gay lesbiche e trans, solita terminologia sessista omofoba, riferimenti culturali completamente fuori luogo sul mondo omo e trans. Per il consigliere Alberto Zelger (lista Tosi), il peggiore, tutto si riduceva alla citazione della canzonetta di Povia "Luca era gay". Da sottolineare l'assoluta avversità verso i figli delle coppie omosessuali (ce ne sono parecchi in tutta Italia) palesata dalla consigliera Donatella Bovo (lista Tosi): la sua paura è che i suoi pargoli possano rimanere traumatizzati da figli con due padri o due madri, insomma il peggio del peggio in fatto di apertura all'accettazione delle diversità.

Da notare la proposta del consigliere Salvatore Papadia (lista Tosi) che si lamentava perché la contro-mozione presentata dal centrosinistra non era stata discussa in commissione sociale, secondo lui luogo preposto a tale discussione. Perché? - chiediamo noi. Per interventi di assistenza e ??cura? o per genuino interessamento alla questione dei diritti?
C'è poi stato il tentativo da parte della destra di non porre in votazione la contro-mozione, con la motivazione di cercare un accordo (che non ci sarebbe stato mai).

Infatti la controposta della destra, che andrà probabilmente in votazione nelle prossime settimane, contiene l'esplicito richiamo al riconoscimento, come unico modello di famiglia, di quella naturale formata da un uomo e una donna. Un richiamo che inficia qualsiasi dichiarazione successiva sulla lotta all??omofobia. Nulla di diverso, insomma, da quanto approvato 18 anni fa dal consiglio comunale veronese

Certo sarebbe stato un grande passo avanti se, dopo tutti questi anni, da primo Comune (e unico, a quanto sappiamo) in Europa ad approvare una mozione omofoba, si fosse passati ad essere il primo Comune che si riconosceva nelle risoluzioni del Parlamento Europeo in materia di pari opportunità alla persone omosessuali e transessuali, perché questo c'era scritto sulla contro- mozione presentata dal centrosinistra, che ovviamente ringraziamo per questo tentativo di riportare Verona nella civiltà contemporanea.
Uno scatto in avanti di millenni per il consiglio comunale di Verona, troppo, probabilmente. Ma, tranquilli, non c??è stato e probabilmente non ci sarà mai, la Verona catto-fascio-leghista si riconferma non solo come laboratorio delle destre ma come esempio negativo di omofobia e razzismo. La mozione di solidarietà alla ministra Kyenge, che doveva essere discussa dopo la contro-mozione di cui sopra, non è nemmeno stata citata. L??aula, disertata da tutta la maggioranza, era deserta.

Circolo pink GLBTE Verona - Arcigay Pianeta Urano Verona - Milk Lgbt Center Verona - Arcilesbica Verona

Riportiamo qui sotto l'intervento di Alberto Zelger (lista Tosi), la trascrizione è stata fatta dalla balconata del consiglio comunale.

"la risoluzione dell'europa che vuole imporre all'italia di comportarsi in un certo modo è del tutto respinta. questo tra l'altro trova conferma inuna serie di pronunciamenti della corte costituzionale, recenti, con una sentenza numero 138 del 2010, la sentenza numero 4 del 2011, che richiamandosi all'articolo 9 della carta di Nizza che è dentro nel trattato di funzionamento dell'unione europea, ribadiscono il concetto che c'è una RISERVA di leggi nazionali in materia di diritto familiare. questo non puo essere contestato dalle associazioni arcigay, lesbiche eccetera perchè (rumore) abbiamo poi la costituzione agli art. 29, 30, 31 che ribadiscono che la famiglia fondata sul matrimonio ha un particolare riconoscimento. Questa insistenza nel voler introdurre nella nostra cultura, nella nostra educazione, addirittura attraverso documenti sconcertanti come la strategia nazionale del 2013-2015 del ministero delle pari opportunità pubblicata il 30 aprile, se non sbaglio, di quest'anno, dove addirittura a pagina 47 si vuol sdoganare la pedofilia. Io sto riportando il documento ufficiale del ministero delle pari opportunità (rumore) dove c'è scritto che gli stati membri dovrebbero rimuovere ogni ostacolo ai rapporti sessuali tra persone di sesso uguale o diverso a prescindere dall'età dei contraenti diciamo. Questo vuol dire che un sessantenne può far l'amore con uno che c'ha dodici anni. ma scherziamo? (rumore) le persone omosessuali non soffrono di particolari discriminazioni o violenze rispetto alle altre categorie di cittadini: donne, disabili, vittime di bullismo, calunnie, stupro, stalking, mobbing, eccetera. [..] Tanto è vero che molti di loro, che hanno fatto outing cosiddetto, ricoprono anche cariche istituzionali prestigiose e questo dimostra che in Italia non c'è una vera persecuzione nei loro confronti. In altri paesi tipo l'Iran gli omosessuali sono soggetti a persecuzioni anche violente. Vengono anche ammazzati credo! (rumore) In Italia evidentemente non c'è una persecuzione nei loro confronti (rumore) semmai è il contrario. Alcuni gruppi di gay hanno massacrato mediaticamente oppure anche con aggressioni persone che magari si sono espresse in maniera diversa. addirittura erano gay e sono diventati persone che hanno sposato (rumore) vi ricordo la conzone di sanremo Luca era gay e adesso sta con lei"

clicca qui per leggere la mozione 336

Contro-mozione del centro sinistra non approvata con 19 voti contrari e 7 a favore.

Ordine del giorno presentato dal centro destra

Articolo Corriere di Verona



http://www.circolopink.it/comunicati-stampa.htm

news
r_veneto


articolo precedente           articolo successivo