antifa home page
Il Progetto

magliette
Sostieni il progetto

Segnalazioni e commenti


su Twitter @Infoantifa
manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
Lecce Antifascisti mobilitati: «No al raduno di Casa Pound»
Antifascisti sempre, con Renato nel cuore
Appello per una Manifestazione Antifascista a Verona per il 25 Ottobre 2014
Banda Bassotti - NO PASARAN! Carovana Antifascista
IL 25 LUGLIO e la Storica Pastasciutta Antifascista – Edizione 2014
Gattatico (Reggio Emilia) 13° Festival Teatrale di Resistenza
Torino Presidio antifascista a San Salvario: il vero degrado sono le ronde
Antifascisti: “Forza Italia in piazza con Forza nuova, saronnesi sveglia!”
Venezia - Sotto il Consiglio Comunale: gli antifascisti allontanano Forza Nuova, la polizia carica
Catania antifascista è solidale con i migranti. Tolleranza zero con il razzismo

ARCHIVIO COMPLETO
INTERNAZIONALE
ARCHIVIO REGIONI

Links
· ANCR
· ANPI
· ANPI Pianoro
· ANPPIA
· Antifascismo
· Archivi della Resistenza
· Brigata Fratelli Rosselli
· Brigate di Solidarietà Attiva
· Campi di Sterminio
· Circolo Giustizia e Libertà
· controappuntoblog
· dax resiste
· Fondazione Cipriani
· Fondazione Memoria della Deportazione
· fuochi di resistenza
· Giuseppe Scaliati
· Informa-azione
· La resistenza sconosciuta
· Maldestra radio
· Misteri d'italia
· Ngvideo antifa
· Nuova alabarda
· Osserv. dem. antifa
· Paolo Dorigo
· Parma Antifascista
· puglia antagonista
· Radio Vostok
· rednest.org
· Reti invisibili
· Staffetta
· Storie dimenticate
· Stragi di stato ipertesto
· Trento antifascista
· Valerio Verbano
· Verità per Renato
· Wu Ming
· Zic
· Zona 8 comitato antifascista

calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |

pubblicato il 3.06.05
- Roma: assalto al Forte Prenestino
·

3 Giugno 2005

da indy

[roma] Assalto fascista al Forte Prenestino
by c.s.o.a. Forte Prenestino Friday, Jun. 03, 2005 at 5:15 AM

Stanotte alle h 01:45 un branco di fascisti ha assaltato il Forte Prenestino: un ragazzo è stato gravemente ferito.

Giovedi’ 2 giugno, notte inoltrata, al forte sta finendo una festa, iniziativa tranquilla.
Alle ore 1.45 un branco di circa venti persone armate di bastoni penetrano nel piazzale antistante al forte urlando “duce” e aggredendo chiunque si trovi nei paraggi.

Dopo essersi accaniti su motorini e automezzi parcheggiati entrano nel tunnel principale:
cinque minuti di delirio e furia, lanci di bottiglie sassi nel tentativo di fare male.
La resistenza opposta dai primi occupanti riusciti a fronteggiarli impedisce il peggio, ma nella colluttazione un ragazzo resta a terra.
Una pugnalata gli ha trapassato la gola.

Contesto:
per il 4 giugno Forza Nuova ha dichiarato l’intenzione di manifestare nel quartiere di centocelle:
corteo e comizio di Roberto Fiore, con la scusa di contrastare l’invasione degli immigrati e salvaguardare i prodotti italiani.
Una provocazione vista la coincidenza con la data in cui ricorre la liberazione di Roma dai nazifascisti.

Questo intollerabile oltraggio trova la ferma opposizione di una composita rete antifascista che, appoggiata dal municipio locale, indice una manifestazione “gioiosa e colorata” proprio dove i fascisti avrebbero voluto sfilare.

Dopo alcuni giorni di pressione la determinazione degli antifascisti impone alla prefettura di recedere l’autorizzazione del corteo di F.N. che era stata rapidamente concessa.

Due giorni prima della “gioiosa manifestazione” che festeggia la scacciata dei nazifascisti, eccoli di nuovo, armi alla mano.

Dopo la corsa all’ospedale le condizioni del giovane ferito restano gravi, ma fortunatamente e’ fuori pericolo.
Resta in osservazione dopo un primo intervento chirurgico.

Questo gesto non ci intimidisce, e rende ancora più solida la nostra intenzione di contrastare con ogni mezzo la scellerata strategia della nuova destra, foraggiata da quella vecchia.

Per il momento ci limitiamo a chiamare a raccolta tutte le strutture e tutte le individualità antifasciste cittadine oggi, 3 giugno alle ore 19 all’interno del Forte Prenestino, per stabilire collettivamente una risposta adeguata.

Una risposta corale per aprire un percorso che ponga fine a queste provocazioni e impedisca che le ideologie alla radice di questo orrore trovino ancora espressione.

Non passeranno, MAI.

www.forteprenestino.net

====================================

Assalto neofascista questa notte al Forte Prenestino, ferito alla gola un redattore di Radio Onda Rossa

Alle ore 01.45 di venerdi 3 giugno ignoti neofascisti hanno dato l’assalto, nel quartiere romano di Centocelle, al Centro Sociale Forte Prenestino. Gli aggressori, una ventina in tutto, armati di bastoni e coltelli, sono penetrati all’interno dell’edificio al grido di “DUCE DUCE”, distruggendo cose e aggredendo le persone che incontravano.
Alla fine del raid un redattore di Radio Onda Rossa risultava colpito da una ferita d’arma da taglio alla gola in modo grave, sebbene le sue condizioni non sarebbero più critiche. Bernardo è ora ricoverato presso un nosocomio romano.

Nell’esprimere la massima solidarietà ai compagn@ del Forte Prenestino ribadiamo la ferma volontà di contrastare, con ogni mezzo necessario, chi, con la violenza squadrista, vorrebbe mettere a tacere la coscienza antifascista della nostra città.
La Radio resta impegnata nel realizzare, a partire dalle prossime ore, ogni forma di denuncia di chi ha voluto rispondere, con questo atto, alle mobilitazioni tese a impedire, nell’anniversario della liberazione della città di Roma, agli aderenti a Forza Nuova di reiterare la loro propaganda neofascista e razzista nel quartiere romano di Centocelle.
Abbiamo più volte denunciato dai microfoni della radio, in queste ultime settimane, l’escalation di provocazioni e violenze neofasciste: dal tentativo di incendio dell’abitazione di un compagno di Primavalle, alla bomba al centro sociale Astra, alle aggressioni nel quartiere del Pigneto.
Facciamo, oggi, appello a tutte le forze antifasciste a mobilitarsi, nelle prossime ore, per dar vita, nella giornata di sabato, a una prima risposta di massa in piazza.
A Bernardo giovane generoso e coraggioso, naturalmente, va tutta la nostra solidarietà e il nostro affetto.

La redazione di Radio Onda Rossa

azioni_fasciste
r_lazio


articolo precedente           articolo successivo