antifa home page
Il Progetto

magliette
Sostieni il progetto

Segnalazioni e commenti


su Twitter @Infoantifa
manifestazioni MANIFESTAZIONI E INIZIATIVE ANTIFASCISTE
‚?Ź Bologna La sede di Casapound in via Malvolta ha chiuso
‚?Ź Roberto Fiore di Forza Nuova a Vicenza e contromanifestazione
‚?Ź Borghezio: «Roma dev’essere liberata». Vietata la manifestazione a Casapound
‚?Ź San Lazzaro, tensione per le ronde di Forza Nuova e le ‘passeggiate’ dei gruppi di sinistra
‚?Ź Roberto Fiore di Forza Nuova a Vicenza: manifestazione antifascista
‚?Ź La Spezia Fumogeni e cori per contestare Borghezio
‚?Ź Antifascisti Trento,fumogeni contro Lega
‚?Ź Bologna I centri sociali cacciano Salvini da via Erbosa
‚?Ź Bologna, auto Salvini assalita al campo rom: autista accelera e investe 2 giovani
‚?Ź Bologna Sabato 8 novembre ore 10 in via erbosa con i Sinti - Salvini stia lontano

ARCHIVIO COMPLETO
INTERNAZIONALE
ARCHIVIO REGIONI

Links
· ANCR
· ANPI
· ANPI Pianoro
· ANPPIA
· Antifascismo
· Archivi della Resistenza
· Brigata Fratelli Rosselli
· Brigate di Solidarietà Attiva
· Campi di Sterminio
· Circolo Giustizia e Libertà
· controappuntoblog
· dax resiste
· Fondazione Cipriani
· Fondazione Memoria della Deportazione
· fuochi di resistenza
· Giuseppe Scaliati
· Informa-azione
· La resistenza sconosciuta
· Maldestra radio
· Misteri d'italia
· Ngvideo antifa
· Nuova alabarda
· Osserv. dem. antifa
· Paolo Dorigo
· Parma Antifascista
· puglia antagonista
· Radio Vostok
· rednest.org
· Reti invisibili
· Staffetta
· Storie dimenticate
· Stragi di stato ipertesto
· Trento antifascista
· Valerio Verbano
· Verità per Renato
· Wu Ming
· Zic
· Zona 8 comitato antifascista

calcio | stragi e terrorismo | partigiani | libri | scuole | antisemitismo | storia | csa | skinheads | omofobia | gruppi di estrema destra | la memoria delle vittime |

pubblicato il 21.11.12
Bologna 24/11: Chiudiamo le sedi dei fascisti! Chiudiamo Casa Pound!
·
Coordinamento antifascista Murri

Alcuni mesi fa i fascisti di Casa Pound hanno aperto una loro sede in via Malvolta 16/d, nel quartiere Murri a Bologna, di nascosto, dietro la copertura di una fantomatica associazione culturale, dal nome sinistro: ‚??Sole e acciaio‚?Ě.

Come residenti nel quartiere abbiamo sentito l‚??esigenza di tenere monitorate le loro attivit√†, come prima forma di
autodifesa. Pur proveniendo da esperienze e realt√† diverse siamo oggi uniti dall‚??ideale antifascista e da una necessit√† non rimandabile: togliere qualsiasi agibilit√† alla propaganda dei fascisti e chiudere la sede di via Malvolta 16/d.

I cosiddetti fascisti del terzo millennio (come si definiscono pubblicamente) utilizzano le armi del mimetismo che hanno ereditato dai loro ‚??padri‚?Ě di Terza Posizione e mostrano un volto affabile e giovanile per cercare di imbonirci. Nella loro demagogia vogliono rifarsi a un supposto ‚??fascismo delle origini‚?Ě, venato di vitalismo e irrazionalismo, vicino a D‚??Annunzio, Fiume e al ‚??diciannovismo‚?Ě (dal 1919, anno di fondazione dei fasci di combattimento).

Dietro c‚??√® la violenza squadrista: bastonate agli studenti cheprotestavano contro la controriforma Gelmini nel 2008 a Piazza Navona, coltellate ai gay e agli ‚??alternativi‚?Ě, infinite aggressioni a compagni o semplici dissidenti su e gi√Ļ per l‚??Italia, fino all‚??assassinio: nel dicembre 2011 un militante di Casa Pound, Gianluca Casseri, spara a
bruciapelo ad alcuni venditori ambulanti senegalesi, a Firenze; ne ammazza due e ferisce altri tre, in quella che è una vera e propria esecuzione razzista.

Questi sono i pericoli. Per contrastare tutto ci√≤ abbiamo iniziato un‚??attivit√† pubblica nel quartiere e nella citt√†: con regolari volantinaggi e affissioni, e attuando due iniziative simboliche, intitolando una rotatoria all‚??antifascista Emilio Bassi e dando vita a un presidio partecipato di fronte alla targa che ricorda il ruolo delle donne antifasciste nella Resistenza, presso il parco Renata Vigan√≤, opera sfregiata con un fascio littorio la notte subito precedente alla nostra iniziativa.

Noi crediamo anche che i veri nemici siano i padroni, gli speculatori e tutti quegli apparati statali e sovrastatali che ci stanno facendo pagare con lacrime e sangue una crisi finanziaria di cui hanno l‚??esclusiva responsabilit√†., per questo ci siamo dati tre parole d‚??ordine: internazionalismo, libert√† e giustizia sociale. Questi sono i nostri valori.

I fascisti di via Malvolta costituiscono un ostacolo nell‚??affermazione di questi valori perch√© sono, come tutti i loro camerati, a fianco dei padroni contro i lavoratori e al fianco della polizia contro chiunque si ribelli a un ordine ingiusto. Lo dimostra ad esempio il recente appoggio di Casa Pound alle politiche del padrone dell‚??Ilva di Taranto Riva, noto
sfruttatore ed affamatore, assassino inquinatore di una popolazione e
del suo intero territorio.

La nostra netta percezione oggi √® che i fascisti di via Malvolta tentino di allargare la propria sfera d‚??azione: adesivi, scritte, manifesti, aperitivi sul marciapiede, una sede aperta diversi giorni a settimana e la prima iniziativa pubblica il 13 ottobre scorso, conclusasi lungo la strada al grido di ‚??Duce Duce‚?Ě, sotto l‚??occhio protettivo carabinieri.
Tutto ciò è ostacolato spontaneamente dalla gente del quartiere che rimuove gli adesivi, copre le scritte, appende striscioni antifascisti e si riprende le strade (come è avvenuto lo stesso 13 ottobre), ma avviene
anche nel silenzio assordante delle istituzioni, dal quartiere al comune.

Noi non resteremo a guardare: l‚??attivit√† spontanea degli abitanti del quartiere merita l‚??appoggio di tutti-e. Proponiamo quindi alle donne e agli uomini liberi, e alle loro associazioni, una manifestazione, popolare e determinata, nel pomeriggio di sabato 24 novembre.

Sabato 24 novembre manifestazione ore 15 piazza Carducci

Chiudiamo le sedi dei fascisti! Chiudiamo Casa Pound!

Fonte: staffetta

manifestazioni antifa
r_emiliaromagna


articolo precedente           articolo successivo